Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Le Interviste Cultura, Sport e Spettacolo «Vi racconto come sarà la nuova Talpa»

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



«Vi racconto come sarà la nuova Talpa» PDF Stampa
Scritto da redazione   
Mercoledì 07 Maggio 2008 11:17

Quattordici concorrenti ( tra i quali l'ex velina Alessia Mancini e l'ex Miss Italia Denny Mendez ) paracadutati in Kenya e costretti a durissime prove di sopravvivenza. Il discusso reality di Raidue sbarca su Italia1. Resta immutato solo il nome della conduttrice. Che potrà contare su un inviato davvero speciale: Stefano Bettarini. Ecco tutti i segreti dello show che partirà il 20 settembre.

di Nicoletta Brambilla

Anche per Paola Perego questi sono gli ultimi giorni di vacanza, prima di riprendere una stagione televisiva intensa. E come è ormai sua abitudine, la conduttrice de «La Talpa» (la seconda edizione andrà in onda su Italia 1 dal 20 settembre), trascorre preziosi momenti di relax sul Decò, un cabinato, spazioso, ma non sfarzoso, ormeggiato a Porto Ercole, perla dell’Argentario. «Di solito, finiti gli impegni di lavoro vengo qui con i miei figli Giulia e Riccardo (avuti dall’ex marito ed ex calciatore Andrea Carnevale, n.d.r.) e stiamo in questo paradiso per circa due mesi» racconta la conduttrice che abbiamo trovato in perfetta forma, abbronzata, senza trucco, salvo quello permanente intorno alle labbra e con addosso un semplice camicione di lino bianco.

«Adoro il mare, ma non amo veleggiare e poi odio fare i bagagli. Con la barca a motore ho risolto tutti i miei problemi, poichè è come avere la casa appresso. Qui c’è spazio per tutti, per i nonni, i nipoti e per gli amici dei miei figli. Tutte le mattine salpiamo e andiamo alla grande spiaggia della Feniglia, fuori Porto Ercole e carico orde di ragazzini. Mi diverto a servire loro merende memorabili. Ma questa volta la pacchia dura solo due settimane! A Roma mi attende “La Talpa”. E quest’anno l’impegno è più gravoso, visto che figuro tra gli autori».

Sarebbe a dire?
«Il format è sempre lo stesso, ovviamente, quello che la Triangle, l’agenzia di Silvio Testi, il marito di Lorella Cuccarini, ha comprato dal Belgio. Ma con i dovuti ritocchi. Contrariamente all’originale noi andiamo in onda in diretta, per esempio. Questa edizione verrà trasmessa dal Kenya, da una location molto bella vicino a Malindi. In questo modo per le prove potremo spaziare tra il mare dell’Oceano, la savana, la foresta, i fiumi, le cascate. Molti giochi verranno infatti allestiti all’esterno e la scenografia ha la sua importanza. Sto scegliendo personalmente i partecipanti. (...)».
Ci sono già dei nomi. Si era fatto anche quello di Eva Mikula, l’ex compagna di un componente della banda della Uno bianca...
«Io Eva l’ho incontrata e non mi era parso che potesse avere dei numeri. Chi partecipa ai reality in fondo vuole mostrare un lato di sè che nessuno conosce. Anche lei forse voleva questo. Certo, capisco anche i parenti delle vittime, ovviamente. E in definitiva mi sta bene che non sia nel cast. Quelli certi sono: Denny Mendez, Francesca Rettondini, Alessia Mancini, Sylvie Lubamba, Beatrice Bocci e suo marito Alessandro Greco, Roberto Ciufoli, Gianni Sperti e Diego Conte. A tenere i contatti tra me e loro, nella veste di inviato/corrispondente, ho voluto Stefano Bettarini. È bello, famoso, giovane, palestrato: un personaggio perfettamente in target con Italia 1. Quella che non sembra essere nel target sono invece io. Pare che sia la conduttrice più anziana di Italia 1. Ma la cosa non mi preoccupa. Non sento il peso dei miei 39 anni, anzi. Mi viene da sorridere quando penso che solo l’anno scorso mi proposero di fare il mio primo calendario».
Accettò l’offerta?
«Ne parlai prima con i miei figli. All’inizio furono d’accordo. Poi ricordai loro che quello stesso calendario con la loro mamma un po’ svestita poteva anche trovarsi appeso fuori dall’edicola della loro scuola. A quel punto mi chiesero di rinunciare. Ovviamente mi adeguai. Per mia fortuna, non ho bisogno di ulteriori introiti o altra pubblicità».
Lei con «La Talpa», Simona Ventura con «L’isola dei famosi». Scontro fra reality. Adesso lei, ex moglie di un calciatore, si è presa come collaboratore pure l’ex marito della Ventura, guarda caso anche lui ex calciatore. Che triangolazione...
«Sono tutte casualità. Di gara tra noi non si parla. I programmi sono diversi per struttura: “La Talpa” oltre ad essere un reality è soprattutto un game, un gioco. Bettarini è stato scelto anche perché, come tanti sportivi, è bravissimo a commentare i giochi. Per quanto ne so, nelle passate edizioni de “L’Isola” proprio Simona aveva contatto il mio ex marito per far parte del cast. Lui rifiutò perchè ora sta a Udine con la sua nuova compagna e lì allena i pulcini dell’Udinese».
I partecipanti vengono un po’ addestrati o vengono catapultati in Africa allo sbaraglio?
«Per preparare i concorrenti, nei primi giorni di settembre, in Umbria, la produzione organizzerà un breve corso di sopravvivenza. Ci sarò anch’io per approfondire la conoscenza del gruppo. Sa quali sono state le due domande che tutti gli aspiranti partecipanti mi hanno fatto»?
Non saprei.
«Tutti mi hanno chiesto se avrebbero avuto cibo a sufficienza e se ci sarebbe stata una telecamera nel bagno».
(...)
Lei sa chi è la talpa?
«Non lo sapevo nella prima edizione del gioco e non voglio saperlo neanche questa volta. (...)».
«La Talpa», quando andò in onda su Raidue, fu prima salutata come un successo e poi come un flop. Come si spiega questo cambiamento di opinione?
«Me lo spiego solo se guardo a quello che è successo. Il programma era stato varato da Antonio Marano, direttore di Raidue che ha sempre sostenuto “La Talpa”. Strada facendo i vertici sono cambiati e di conseguenza sono cambiate anche le opinioni».
Che cosa risponde a chi l’accusa di essere passata a Mediaset solo perché fa parte del pacchetto Lucio Presta, il potente agente di Bonolis che, traslocando Paolo, ha fatto emigrare tutti i suoi artisti?
«Faccio questo lavoro da 20 anni e sono sempre saltata da Rai a Mediaset a seconda delle proposte che mi hanno fatto. Mi piacerebbe che mi si giudicasse dai risultati di ascolto. In questo caso, comunque, Mediaset, che era già di suo interessata ai diritti de “La Talpa”, ha pensato di prendere il programma con la sua conduttrice».
E che cosa dice quando le danno della raccomandata, visto che è la fidanzata di Lucio Presta?
«Rispondo facendo il verso a una pubblicità: sono solo fatti miei».

Fonte

Ultimo aggiornamento Giovedì 08 Maggio 2008 15:04
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information