Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Notizie Attualità e Cronaca Reggio Calabria, gambizzato dirigente comunale

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Reggio Calabria, gambizzato dirigente comunale PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 10 Aprile 2009 18:12

In due su uno sccoter hanno esploso 7 colpi di pistola. Pasquale Crucitti, 57 anni, è responsabile del settore programmazione e lavori pubblici: aveva ricevuto minacce nello scorso mese di settembre per una vicenda relativa alla realizzazione del tapis roulant in via Giudecca

 

Reggio Calabria (Adnkronos) - Un dirigente del Comune di Reggio Calabria, Pasquale Crucitti di 57 anni, e' stato gambizzato ieri sera in un agguato.

L'uomo, che e' responsabile del settore programmazione e lavori pubblici, aveva appena parcheggiato l'auto per tornare a casa intorno alle 21 quando due persone a bordo di uno scooter si sono avvicinate e hanno esploso sette colpi di pistola. Lo hanno raggiunto tre proiettili alle gambe, ferendolo. E' andato subito in ospedale dove e' stato sottoposto alle cure mediche, poi sono stati avvertiti i carabinieri che hanno avviato le indagini.
Secondo quanto emerso dalle prime verifiche i colpi sono stati esplosi in una traiettoria che va dall'alto verso il basso, il che confermerebbe l'ipotesi che gli attentatori non volevano ucciderlo. Crucitti aveva ricevuto minacce nello scorso mese di settembre per una vicenda relativa alla realizzazione del tapis roulant in via Giudecca. In quell'episodio gli fu recapitata una lettera che conteneva frasi farneticanti sul danno che l'opera avrebbe arrecato ai commercianti del quartiere.

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information