Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca In Italia sale il costo del lavoro nell'industria (+7,3%)

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



In Italia sale il costo del lavoro nell'industria (+7,3%) PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Venerdì 15 Maggio 2009 17:44

Nelle economie dell'area Ocse il costo unitario del lavoro é aumentato dello 0,9 per cento nel quarto trimestre 2008 e del 2,9 per cento annuo.

Incrementi simili sono stati registrati nei paesi del G7 (+0,9 per cento e +3 per cento annuo) e nell'eurozona (+1,7 per cento e +4,9 per cento). In controtendenza solo la Corea (-0,7 per cento e -4,3 per cento annuo). Il costo del lavoro é salito di più nel settore industriale (+1,2 per cento trimestrale e +3,9 per cento annuo) rispetto ai servizi (+1 per cento e +2,7 per cento).
L'Italia risulta nella media (+1,2 per cento trimestrale e +4,1 per cento annuo) fatta eccezione che nel settore industriale, dove il costo del lavoro é salito rispettivamente del 2,2 per cento del 7,3 per cento annuo, il più alto tra i paesi del G7. Nell'industria, la dinamica del costo del lavoro é rallentata nel quarto trimestre in tutta l'eurozona (+0,2 per cento e +2,9 per cento annuo), in particolare in Germania (+0,3 per cento e +1,4 per cento annuo). In rallentamento anche il Giappone (+0,4 per cento e +2,5 per cento) mentre gli Usa sono stabili (1,5 per cento e +4,2 per cento annuo). In Italia il costo del lavoro frena invece dei servizi (+0,6 per cento e +2,6 per cento annuo), in Germania risulta stabile (+0,9 per cento e +3 per cento annuo). Tra i paesi del G7 il costo del lavoro nei servizi é cresciuto solo negli Stati Uniti (+1,3 per cento e +2,1 per cento annuo) e in Giappone (+0,8 per cento e +2,1 per cento).

 

Fonte

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Maggio 2009 17:49
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information