Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca Operai morti, ci sono 4 indagati

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Operai morti, ci sono 4 indagati PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 28 Maggio 2009 18:49

Un avviso garanzia per direttore Saras

Quattro persone sono state iscritte nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari.

I giudici hanno aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo per la tragedia dei tre operai morti martedì nella raffineria Saras di Sarroch (Cagliari). Uno dei destinatari degli avvisi di garanzia è Guido Grosso, il direttore dello stabilimento. Lui stesso ha dato la notizia ai rappresentanti sindacali.

Sui nomi degli altri indagati gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo, ma è probabile che i destinatari degli avvisi siano i diretti responsabili della squadra della Comesa della quale facevano parte le vittime. Nell'incidente hanno perso la vita Luigi Solinas, di 26 anni, Daniele Melis, di 28, e Bruno Muntoni, di 56. Gli ultimi due sono morti nel tentativo di salvare il primo collega.
Si attendono gli esiti dell'autopsia
La procura è ancora in attesa di parte della documentazione richiesta, tra cui gli esiti delle analisi sui campioni di sangue prelevati dalle vittime. Venerdì il medico legale Roberto Demontis eseguirà l'autopsia sui corpi degli operai morti e con ogni probabilità sabato potranno essere celebrati i funerali.

 

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information