Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Notizie Cultura, Sport e Spettacolo Vittorio Contarina e il piacere di “risorgere” con una buona lettura

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Vittorio Contarina e il piacere di “risorgere” con una buona lettura PDF Stampa
Scritto da Chiara Campanella   
Venerdì 15 Marzo 2013 00:00

Finalmente un libro che lancia un messaggio positivo. Con  “Risorgeremo!”  il giovane autore centra il bersaglio “perorando la causa” di un futuro migliore

 

L’ anno scolastico della maturità liceale è per ognuno di noi un periodo unico e irripetibile, dal sapore “magico”: i primi amori importanti e lo stress da studio, le prime esperienze autonome e l’ansia per il fatidico esame. Un cocktail di emozioni e di sensazioni contrastanti, che culmina nel passaggio alla fase adulta, con la definitiva  assunzione di responsabilità per le proprie scelte. Un tempo che non torna più, soprattutto se rivissuto a posteriori da chi nel frattempo ha provato sulla propria pelle la durezza  della vita “reale”. Tutto questo si respira gradevolmente tra le righe del romanzo “Risorgeremo!”,  pubblicato da Edizioni Miligraf e scritto da Vittorio Contarina,  romano, classe 1977, plurilaureato, che alterna l’attività di farmacista agli spiccati interessi sociali e all’attività politica. Un libro a scopo benefico,  i cui guadagni saranno interamente devoluti in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia. “Risorgeremo!” non è solo la fotografia delle vicende di un gruppo di studenti, che pure, con i vari intrecci e le relative sottostorie, risulta particolarmente stuzzicante. E’ soprattutto l’analisi disincantata della nostra attuale società, dalle mille contraddizioni e apparentemente priva di prospettive future per i giovani del domani. I nostri protagonisti, però, al contrario di molti “bamboccioni” indolenti, figli di un  benessere ormai sempre più solo presunto, non si piangono addosso ma “agiscono” concretamente e, in pratica, quasi inconsapevolmente, studiando la storia d’Italia, finiscono per riscriverla.

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information