Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Notizie Cultura, Sport e Spettacolo I migliori broker forex: come e quale scegliere?

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



I migliori broker forex: come e quale scegliere? PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 20 Aprile 2016 13:49

trading onlineTutti i trader che operano nel trading online, come per esempio il forex, sanno benissimo che la scelta più importante che hanno fatto (o dovranno fare) è sicuramente quella relativa al broker forex. Infatti, per andare ad investire nel mercato del forex è necessario aprire un account di trading presso un broker forex.

La definizione inglese della parola broker ci dice che altro non è che un intermediario tra l’investitore ed i mercati finanziari: in pratica, il broker, si occupa di ricevere tutti gli ordini dell’investitore e di piazzarli sul mercato (così come di chiuderli quando vuole l’investitore). Quindi tutti i trader devono, per forza di cose, scegliere un broker forex con cui aprire un account di trading e questa è una decisione davvero importante: da questa scelta infatti può dipendere tutta la vostra carriera da trader, profitti e perdite incluse.

Tra i vari broker che si possono trovare online, si rischia di incappare anche in truffe, non tutti i broker forex sono infatti società che operano in totale legalità e trasparenza. Esistono purtroppo broker forex che provano sempre a “truffare” i propri clienti con clausole poco chiare, e termini e condizioni mutevoli nel tempo.

Quando si sceglie di  aprire un account di trading bisogna depositare una certa somma, chiamata deposito iniziale, tale somma dipende interamente da quanto il trader vuole andare ad investire (l’importante è rispettare la somma minima da depositare).

Il deposito iniziale è per sua natura obbligatorio (sarebbe un po’ come pensare che una macchina possa partire senza benzina) e alcuni broker forex puntano solamente a convincere i potenziali clienti a depositare, rendendo poi impossibile prelevare tali fondi o peggio ancora anche i profitti guadagnati.

LE CARATTERISTICHE - Una delle prime caratteristiche da guardare durante la ricerca del proprio broker forex, è sicuramente la presenza della licenza: i broker forex necessitano infatti dell’apposita licenza finanziaria per operare legalmente. In assenza di tale licenza, è bene tenersi alla larga da tali broker forex: si rischia di cadere in una truffa e di non avere nessun tipo di tutela.

È bene poi fare attenzione alle commissioni e allo spread che il broker forex offre (spread che dovrebbe essere il più basso possibile, specialmente per le coppie valutarie più importanti come il cambio euro-dollaro), controllando anche la politica relativa ai prelievi (ovvero le tempistiche e la presenza o meno di fee sui prelievi).

Tutti fattori che vanno a modificare i vostri profitti, poiché si tratta di spese e costi associati al trading online.

Se ci si sta appena avvicinando al mondo del trading forex, è bene assicurarsi che il broker forex scelto offra un account demo ai propri clienti. Tramite l’account demo potrete fare pratica investendo nel forex utilizzando dei soldi “virtuali”, quindi senza mai rischiare il vostro capitale depositato presso il broker. L’account demo è utilissimo quindi per “farsi le ossa” nel trading online, oltre che per testare strategie di trading per il forex prima di applicarle con il vostro account reale. Bisogna poi testare la piattaforma di trading offerta dal broker forex: sarà infatti tramite la piattaforma di trading che piazzerete i vostri ordini nel mercato forex. State alla larga da piattaforme di trading che hanno problemi di connessione o rallentamenti vari dovuti magari a bug o problemi tecnici. Rischiereste infatti di incappare in uno di questi inconvenienti proprio mentre state per aprire una posizione (oppure chiuderla), rischiando quindi di subire delle perdite (oppure perdere potenziali profitti).

Un’ultima caratteristica che bisogna sempre controllare riguarda il supporto clienti.

Assicuratevi che il broker forex offra assistenza nella vostra lingua, disponibile non solo via e-mail ma possibilmente anche via telefonica oppure via live chat.

Quando incappate in un problema, è meglio uscirne il prima possibile anziché aspettare inutilmente. 

I MIGLIORI BROKER FOREX - Su forexguida.com abbiamo trovato un’analisi dettagliata su alcuni dei migliori broker forex che ci sono in circolazione che riportiamo in breve:

-          eToro: offre una delle più intuitive piattaforme di trading forex, puntando molto forte sul concetto di “social trading”.

-          Plus500: broker leader del settore regolato sia falla FCA britannica che la ASIC australiana, offre tantissimi asset diversi con cui fare trading.

-          AvaTrade: broker forex ritenuto uno dei più affidabili, che tra le tante caratteristiche offre anche account demo gratuiti ai propri clienti.

Prima di iniziare ad avventurarvi nel mondo del forex online salvate la lista di caratteristiche da controllare in prima battuta, la fase successiva è quella dell’apertura del conto demo e, dopo un’attenta analisi del mercato, sarete in grado di iniziare a operare sul mercato. 

Ultimo aggiornamento Martedì 31 Maggio 2016 11:21
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information