Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Notizie Cultura, Sport e Spettacolo Certificazione energetica: rispettare l'ambiente risparmiando

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Certificazione energetica: rispettare l'ambiente risparmiando PDF Stampa
Scritto da Administrator   
Mercoledì 15 Giugno 2016 13:42

certifacazioneRispettare l'ambiente, pensare al futuro e allo stesso tempo risparmiare: si può. Il metodo si chiama certificazione energetica ed è una procedura di valutazione per migliorare il rendimento energetico degli edifici, grazie alla informazione fornita ai proprietari e utilizzatori, dei suoi consumi richiesti per mantenere un determinato clima interno. Una sorta di etichetta ambientale della vostra casa.

Per cui ogni volta che si compra, vende, affitta o ristruttura un immobile è obbligatorio indicare una stima del consumo, tramite l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) rilasciato da tecnici abilitati. La valutazione è fatta in base alle caratteristiche architettoniche dell’edificio, ai prospetti, alla zona climatica, all'affaccio delle singole facciate, del tipo di riscaldamento e di tutto ciò che può influire sui consumi. L'introduzione della certificazione energetica è stata vissuta in molti casi come un costo aggiuntivo alle tante spese che già accompagnano la ristrutturazione o la compravendita di un edificio. In realtà questo strumento può rappresentare una straordinaria opportunità: attraverso il certificato energetico è possibile rendersi conto della prestazione del proprio immobile, anche senza essere esperti del settore.

COME SI PROCEDE: ATTENTI AL LOW COST

Ma come si ottiene un valido certificato energetico e a che prezzo? Non c'è un elenco nazionale ufficiale dei certificatori, anche se per l'attività di certificatore energetico in Lombardia occorre essere accreditato nell'elenco dei soggetti certificatori di Regione Lombardia. Di prassi ci si rivolge all'agente immobiliare o all'architetto che segue i lavori. Per diventare certificatore, comunque, bisogna seguire un corso a cui sono abilitati ingegneri, architetti, geometri. Il costo del certificato dipende da variabili come la grandezza e il tipo di casa e l'onorario del tecnico. In genere, si va dai 200 euro per un appartamento ai 350/400 euro per una villetta su 3 livelli e ad ampia metratura; per gli immobili commerciali invece i parametri di prezzo sono altri. Nella provincia di Milano segnaliamo il servizio fornito da ACE Consulting Certificazione Energetica che assicura gli standard legali della certificazione a prezzi competitivi. Il sopralluogo è garantito entro 72 ore lavorative e la consegna del certificato entro 3-4 giorni dal sopralluogo. I professionisti sono accreditati Cened. Da tempo il web offre svariate offerte, molte delle quali low-cost: ma è bene non fidarsi delle proposte on-line. La maggior parte non include il sopralluogo. E’ quindi facile che, avendo a che fare con questa o con altre simili offerte, ci si ritrovi invece a pagare (anche se poco) per una prestazione che prevede la comunicazione dei dati relativi alla propria casa per telefono: si incorre così in una certificazione inutile, che probabilmente andrà ripetuta. Bisogna infine ricordare che qualora fosse accertato un danno o un errore di valutazione, il certificatore ha responsabilità civile e nei casi limite anche penale.

OBBLIGHI E SANZIONI

L’APE è obbligatoria nei casi di compravendita immobiliare, nei nuovi contratti di locazione soggetti a registrazione e tutti gli atti di trasferimento immobiliare. In caso di mancata allegazione APE, la sanzione varia. Se l’immobile viene venduto senza attestato, il venditore incorre in una sanzione variabile tra i 3000 ed i 18000 euro. Se l’immobile viene affittato senza certificazione, il locatario incorre in una sanzione variabile tra i 1000 ed i 4000 euro. Se l'annuncio di una casa da vendere od affittare non contiene i parametri energetici, la sanzione amministrativa è variabile tra i 500 ed i 3000 euro. Il certificato ha una validità di 10 anni dalla data di emissione. Se però, nel corso degli anni, vengono effettuati interventi che modificano la prestazione energetica dell'immobile (isolamento, sostituzione serramenti, ristrutturazione impianti ecc...), in caso di locazione o compravendita il certificato dovrà essere aggiornato.

Link utili:
www.acemilano-certificazioneenergeticaedifici.it
www.cened.it
www.enea.it 

Ultimo aggiornamento Giovedì 16 Giugno 2016 11:13
 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information