Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Per chi suona...Campanella Bud Spencer ricordato a Ragusa al Festival “Musa d”Argento”

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Bud Spencer ricordato a Ragusa al Festival “Musa d”Argento” PDF Stampa
Scritto da Pierfrancesco Campanella   
Domenica 06 Novembre 2016 12:56

Né in occasione della recente Mostra del Cinema di Venezia, né alla Festa del Cinema di Roma, appena conclusasi, si è voluto ricordare il grande Bud Spencer, l’attore scomparso qualche mese fa, lasciando un grande vuoto nel pubblico cinematografico e televisivo di tutto il mondo. Cosa che invece è avvenuta nel corso della manifestazione “Musa d’Argento”, da poco organizzata in Sicilia, a cura  di Lucia Aparo,  Presidentessa della Associazione culturale Academy Stars. Un evento artistico alla prima edizione, ma che ha già dimostrato di possedere le ali per spiccare il volo tra le grandi rassegne nazionali dedicate al cinema, all’arte, alla cultura e alla moda. Grazie anche al determinante apporto e supporto della nota ufficio stampa e public relation Lisa Bernardini. E proprio il momento alla memoria dell’indimenticabile Bud, suggellato dalla presenza del figlio Giuseppe Pedersoli, accompagnato dalla splendida consorte Lupita, è stato uno dei punti di forza della serata finale. A salire sul palco emozionati, dopo un  filmato-ricordo realizzato dai parenti, anche il compositore e direttore d’orchestra Franco Micalizzi e lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni, legati alla famiglia Spencer da legami sia professionali che di amicizia. Lucia Aparo, grande anima del “Musa d’Argento”, ha ringraziato lungamente tutti i presenti e si è detta onorata di aver potuto  consegnare un riconoscimento, seppure alla memoria, ad un mito della sua giovinezza, amatissimo da così tante generazioni. Applausi e qualche lacrima  velata, nel ricordare un colosso intramontabile del nostro cinema, a pochi giorni dal primo compleanno  (31 Ottobre) dopo la scomparsa. Nella foto, i coniugi Pedersoli sono ritratti col sottoscritto, ospite a mia volta del Festival.

Pierfrancesco Campanella

14718673 229887644094371 3307453772174331353 n

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information