Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Banner
Home Notizie Attualità e Cronaca Tratta di clandestini: 17 arresti

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Tratta di clandestini: 17 arresti PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 12 Marzo 2009 15:05

Sgominato traffico tra Libia e Italia

Maxi blitz dei carabinieri in Lombardia, Calabria e Campania nell'ambito delle indagini su un'organizzazione criminale dedita alla tratta di immigrati.

Diciassette le ordinanze di custodia cautelare emesse per associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, alla tratta di esseri umani e alla falsificazione di documenti. Al centro delle indagini un traffico di clandestini tra la Libia e l'Italia.

Le ordinanze di custodia cautelare sono state emesse su richiesta della Procura della Repubblica di Milano. L'intervento interessa anche altri paesi europei dove alcuni indagati, colpiti da mandato d'arresto internazionale, sono già stati localizzati. Nell'inchiestra è emerso un "sodalizio transnazionale" specializzato nel trasferimento di clandestini dalla Libia a Lampedusa e al loro successivo sfruttamento in Italia.
Denominata "Caronte", l'operazione ha ripercorso tutte le fasi dell'attività del gruppo, composto da egiziani, marocchini e libici. Una volta trasferiti in Italia, gli immigrati clandestini venivano prevalentemente impiegati come manodopera in aziende lombarde, attraverso società per il lavoro interinale collegate allo stesso gruppo che provvedeva alla loro pseudo-regolarizzazione con documenti falsificati e matrimoni fittizi con donne italiane.

 

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information