Pubblicizza il tuo sito

Banner

Pubblicità

Home Notizie Attualità e Cronaca Assistente sociale arrestata per violenza sessuale

Donazioni

1€ PER I TUOI DIRITTI

SOSTIENI IL MOVIMENTO
"ITALIA DEI DIRITTI"

UN PICCOLO AIUTO PER LA LEGALITA'

Potete fare donazioni con :

PAYPAL, POSTEPAY e BONIFICO BANCARIO

- paypal, inviando la somma a italiadiritti@yahoo.it

- postepay, effettuando on-line, presso qualsiasi ufficio postale o presso qualsiasi ricevitoria Sisal una ricarica postepay sulla carta numero 4003-6005-8578-6249 intestata al presidente del movimento Antonello De Pierro.

- bonifico bancario su conto intestato al presidente del movimento Antonello De Pierro (codice IBAN: IT30 J056 9603 2180 0000 2079 X65)

Login



Assistente sociale arrestata per violenza sessuale PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 23 Luglio 2009 10:48




Un'assistente sociale di 30 anni e' stata arrestata dai Carabinieri con l'accusa di violenza sessuale, in quanto accusata di aver intrattenuto rapporti sessuali con un ragazzino di 13 anni, che doveva seguire negli studi.



L'episodio, di cui ha dato notizia il Tg3 Lombardia, e' accaduto nella giornata di ieri. I due sarebbero stati sorpresi in casa della stessa educatrice.

La donna e' stata arrestata, in quanto anche qualora il tredicenne fosse stato consenziente, la legge ritiene violenza sessuale i rapporti con adolescenti che non hanno ancora compiuto 14 anni. La mamma da giorni aveva notato un
atteggiamento insolito nel figlio tredicenne, un ragazzino con qualche problema di adattamento. Lo ha tenuto d'occhio con maggiore attenzione, ha letto i suoi sms scoprendo uno scambio di messaggi inequivocabili tra lui e l'assistente sociale che lo
seguiva. I carabinieri, subito avvisati, hanno sorpreso insieme l'assistente e il ragazzino. Per lei, trentenne, sono scattate le manette con l'accusa di violenza sessuale.

In cella e' finita l'operatrice di una cooperativa che lavora dal 1985 sul territorio, la Diapason. Una onlus costituita da un gruppo di soci, si legge nel sito, per progetti
socio-educativi a favore di minori, persone diversamente abili e famiglie in difficolta', ma anche di animazione sociale rivolti a preadolescenti, nei territori, nelle comunita', nelle scuole di ogni ordine e grado.

Proprio per queste competenze il Comune di Milano ha stipulato con la cooperativa un contratto per l'assistenza domiciliare dei minori con disagio psichico.
Accordo che l'assessore alle Politiche Sociali Mariolina Moioli ha deciso di rescindere appena si e' diffusa la notizia dell'arresto.

L'operatrice viene quindi mandata in casa del ragazzino per tenergli compagnia quando i genitori non ci sono e aiutarlo nei compiti delle vacanze. Sulle generalita' del minore ovviamente il riserbo e' totale. Dovrebbe trattarsi comunque di una
famiglia che vive nel centro di Milano, considerando a quale compagnia di carabinieri si e' rivolta la madre per la sua denuncia.

La storia
Il tredicenne sembra reagire bene alla presenza dell'educatrice, una trentenne carina e dolce. Anzi, con il passare dei giorni, appare sempre piu' tranquillo, e' ansioso di
svolgere i compiti e non protesta quando deve spegnere tv o computer per dedicarsi allo studio. Questo cambiamento insospettisce la madre che tiene d'occhio il figlio. Sospetti che vengono confermati dal tenore di alcuni sms che legge sul
cellulare del ragazzino. Sono scambi di messaggi con l'educatrice dal tenore inequivocabile. La mamma si rivolge immediatamente ai carabinieri che ieri mattina entrano improvvisamente in casa, mentre l'educatrice e il ragazzino sono
soli. Li trovano in atteggiamenti che non lasciano dubbi. Lei e' sconvolta e tenta qualche giustificazione confusa. Il ragazzino invece reagisce difendendo l'educatrice. "Lo volevo anch'io...", prova a dire. Ma non ci sono attenuanti. I rapporti sessuali con un minore di 14 anni sono violenza anche se l'adolescente e' consenziente.

Fonte

 

        

Il sito utilizza i cookies per migliorare l'aspetto e l'uso del portale. I Cookies sono usati solo per le operazioni essenziali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information