Film

UnaVita4

“Solitudini pericolose”,  il corto d’esordio alla regia del giovane Emanuele Pecoraro, ha fatto centro: all’artista è stata infatti conferita la ambita medaglia d’argento quale rivelazione dell’anno nell’ambito della manifestazione “Una vita per il cinema”, tenutasi  in questi giorni a Roma.

Il poliedrico Emanuele Pecoraro, con già alle spalle molte esperienze in campo artistico e letterario, debutta in questi giorni nella regia cinematografica dirigendo il cortometraggio Solitudini pericolose.

 

TRAILER

Il 26 ed il 27 ottobre si è tenuta, al Nuovo Cinema Aquila di Roma, l'anteprima mondiale di Return to Nuke 'em High, l' ultima pellicola di Lloyd Kaufman, il fondatore della nota compagnia di produzione cinematografica indipendente Troma. L' indimenticabile regista e sceneggiatore di film come  Il vendicatore tossico, Tromeo and Juliet e Terror Firmer, grazie al Tromalab, il workshop organizzato dalla Latina Film Commission che lo ha portato alcuni giorni in Italia, ha avuto modo di presentare personalmente agli spettatori accorsi per incontrarlo il suo nuovo lavoro.

NatoPrematuro

Ha fatto la sua prima comparsa al Festival del Cinema di Roma il cortometraggio del noto fotografo pisano Enzo Cei dal titolo Nato prematuro. Si tratta di un vero e proprio documentario, della durata di 21 minuti, realizzato grazie al finanziamento del Ministero dei Beni Culturali e girato nel Reparto di Neonatologia dell' Ospedale Santa Chiara di Pisa. Obiettivo di Cei è chiaramente quello di “informare documentando” consegnando alla fotografia narrativa interessanti, seppur ordinari, eventi del proprio territorio.

Nella storia del cinema mondiale, tra i nomi femminili di maggiore spicco, un posto al sole è sicuramente occupato da una grandissima diva italiana: Gina Lollobrigida.

Nata a Subiaco, di modeste origini, diplomata all’Accademia delle Belle Arti, si è messa in luce in una memorabile edizione di Miss Italia. Da lì è partita di slancio una carriera cinematografica che ha pochi uguali e che ha fatto della “Lollo” (come è internazionalmente soprannominata) affascinante ambasciatrice del “Made in Italy”, senza tempo e senza età.

Pubblicità banner basso

Go to top