Per chi suona...Campanella

Venerdì 10 aprile, alle ore 18.00, nella sala M4 della Città dell'Altra Economia all'ex Mattatoio di Testaccio, Paolo Pablo Di Caprio presenterà il volume di poesie #ilcuoreumanodelmondo (Betti Editrice Siena). Alla presentazione prenderà parte lo scrittore Federico Moccia, autore della prefazione del libro. Alcuni testi poetici saranno letti dagli attori Luigi Di Maio e Angelica Cacciapaglia. A moderare l'incontro, il giornalista e regista Emanuele Pecoraro.
 

 Paolo Pablo Di Caprio - Foto 2


 

Il libro chiude idealmente la trilogia iniziata nel 2011 con "L'eco delle cose" (Edizioni Pagine) e proseguita nel 2013 con "Love Revolution" (Betti Editrice). “Una rivoluzione iniziata tre anni fa che non si è arrestata - spiega l’autore - che è diventata reazione, a volte rabbia, ma soprattutto autocoscienza delle emozioni, anche di quelle più contrastanti e negative. La rivoluzione personale si è evoluta nel Cuore unico del mondo, fatto di tante Anime che non si arrendono alla banalità imposta dal sistema mondiale per lucrare sulla mancanza di conoscenza […] A tenere insieme milioni di anime - conclude Di Caprio - è la sola qualità 'umana' del Cuore del Mondo, che a gran voce inneggia: Amami ancora, che forse non è ancora tutto perso!”.
Paolo Di Caprio è nato a Roma, dove vive e lavora. Appassionato da sempre di
musica e letteratura, compone poesie sin dall'adolescenza. Con Betti Editrice pubblica nel 2012 la raccolta di poesie “Love_Revolution”.
Ideale chiusura di una trilogia che esalta il significato più puro della parola,
"#ilcuoreumanodelmondo" è la nuova sfida letteraria in versi dell'autore, che
ama la scrittura pop di Pasquale Panella, senza dimenticare l'essenzialità
compositiva dei lirici greci.Avvocato penalista, in passato ha collaborato con
siti web di musica e spettacolo. Federico Moccia, scrittore, sceneggiatore e regista, è l’autore di best seller venduti in tutto il mondo come "Tre metri sopra il cielo", "Ho voglia di te" , "Scusa ma ti chiamo amore", "Amore 14" e "Sei tu". Come regista ha sceneggiato e diretto tra gli altri "Ho voglia di te", "Scusa ma ti voglio sposare" e "Universitari - Molto più che amici". Per "#ilcuoreumanodelmondo" di Paolo Di Caprio ha scritto la prefazione. Luigi Di Majo, avvocato e attore, ha invece debuttato in televisione nel 1989 nel programma di Raitre "Chi l'ha visto?", affiancando Donatella Raffai. In seguito ha collaborato come consulente nello show di Raiuno "Grandi processi" e come autore di "L'errore", "La cultura alla sbarra" ed "Assassine" . Dal 2006 al 2008 è stato nel cast di "Forum" (Canale 5 e Retequattro), in qualità di giudice arbitro e nel 2010 nella trasmissione "Unomattina estate" con la rubrica "L'avvocato risponde".Come attore ha partecipato a "Le ali della vita 2”. Angelica Cacciapaglia, attrice teatrale e cinematografica, ha debuttato nel più celebre piano-sequenza della storia del videoclip italiano: è la protagonista di
"Dedicato a te" del gruppo Le Vibrazioni, che ha avuto come sequel
"Shpalman" di Elio e le Storie Tese.Per il grande schermo ha recitato in "Perduto amore" di Franco Battiato e "September Eleven 1683 - Marco D'Aviano" di Renzo Martinelli. Per il piccolo schermo ha lavorato in "Papa Luciani- il sorriso di Dio" di Giorgio Capitani e "Un passo dal cielo 2" di Riccardo Donna.
Emanuele Pecoraro, giornalista e regista, collabora come addetto stampa con
il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.
Come regista ha recentemente diretto il cortometraggio "Solitudini
pericolose”, per cui ha ricevuto diversi premi quali la Medaglia d'argento nell’ambito della manifestazione “Una vita per il Cinema” e l'Oscar dei Giovani al “Premio Personalità europea” come miglior regista esordiente.

E’ stato quest’anno il  grande regista di “Nuovo cinema Paradiso” (vincitore del Premio Oscar) ad essere omaggiato nel corso della importante rassegna “Primo piano sull’Autore”, ideata e curata da Franco Mariotti per AmaRcorD. GIUSEPPE TORNATORE


Il 23 e 24 ottobre presso la sala Teatro Studio dell’Auditorium – Parco della Musica si terrà a Roma la conferenza internazionale AUDIOVISUAL MARKET AND REGULATION: AN INDUSTRY AT A CROSSROADS. La conferenza è organizzata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e dalla Direzione Generale per il Cinema, diretta da Nicola Borrelli. L'evento è cofinanziato dal Programma Europa Creativa dell’Unione Europea.


Scopo della Conferenza è promuovere un ampio dibattito sui temi di maggiore rilevanza e attualità che caratterizzano l’industria audiovisiva europea e internazionale alla luce delle nuove modalità di accesso e fruizione di contenuti audiovisivi con l’obiettivo finale di condividere e confrontare le posizioni degli Stati membri, in un’ottica di revisione e aggiornamento del quadro regolatorio comunitario. I risultati del confronto saranno sottoposti poi all’attenzione del Consiglio formale EYCS "Istruzione, gioventù, cultura e sport" (Consiglio dei Ministri della Cultura dei Paesi Membri), previsto per il 25 novembre a Bruxelles. E’ prevista la partecipazione dei principali operatori del settore Amazon, Youtube, Netflix (TBC) e BSKYB. Oltre ai delegati dei Ministeri competenti in materia di cinema e audiovisivo degli Stati Membri dell’Unione Europea interverranno alla Conferenza anche i rappresentanti delle principali istituzioni e associazioni di settore europei e internazionali. Per le istituzioni: DG EAC e DG Connect della Commissione Europea, il Parlamento Europeo. Per le associazioni di settore: ACT – Association of Commercial Television, Cineregio, DIGITALEUROPE, EBU – European Broadcasting Union, European Producers Club, ETNO – European Telecommunications Network Operators, ERGA – European Regulators Group for Audiovisual Media Services, MPAA – Motion Picture Association of America, SAA – Society of Audiovisual Authors, oltre a Osservatorio Europeo dell’Audiovisivo e studiosi ed esperti di settore. La posizione dell’industria italiana sarà illustrata dai rappresentanti delle principali aziende e associazioni di settore. Le istituzioni italiane saranno rappresentate dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini e dal Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli. La Conferenza prevede di tre sessioni di lavoro, che si svolgeranno nelle due giornate del 23 e 24 ottobre. La giornata del 23 ottobre vedrà l’intervento dei maggiori stakeholders del settore a livello internazionale, sia sul fronte del mercato che su quello della regolamentazione. La giornata del 24 ottobre sarà invece dedicata al confronto fra i delegati dei Paesi Membri alla luce di quanto emerso il giorno precedente. La Presidenza italiana ha scelto di offrire al pubblico degli addetti ai lavori l’opportunità di assistere alla Conferenza. Per partecipare ai lavori è necessario iscriversi compilando il form che sarà pubblicato sul sito del MiBACT-DG Cinema. (http://www.cinema.beniculturali.it/presidency-audiovisual-conference.aspx). 


Anna Maria Franzoni è un’assassina: che piaccia o no all’interessata, ai suoi parenti e ad alcuni “compiacenti” opinionisti dei talk televisivi, per lo Stato Italiano la signora ha barbaramente ucciso il figlioletto Samuele. Su di lei pesa una sentenza di colpevolezza passata in giudicato. Punto e basta, il resto sono chiacchiere da bar.

 

 

Go to top